Cronaca

Svaligiato il punto vendita di Biondocenere: "Feriti e arrabbiati, ma non ci arrendiamo"

Le immagini alla riapertura del negozio

La sede di Avellino di Biondocenere è stata svaligiata. A darne notizia è la stessa catena di abbigliamento che, via social, ha mostrato anche le immagini dello stato del locale al momento della riapertura. "Queste sono immagini del punto vendita di via Pescatori e di come l'abbiamo trovato questa mattina ad apertura - scrivono dallo store - Immagini che non avremmo mai voluto mostrarvi, ma questa notte siamo stati derubati. Hanno portato via tutto. Noi siamo giovani ragazzi avellinesi che con il sacrificio di anni e spirito di squadra siamo andati sempre avanti e con il vostro supporto continueremo a farlo! Ma oggi ci sentiamo feriti e arrabbiati per un gesto vile che non merita commenti e che mette il nostro futuro a dura prova. Abbiamo deciso di condividerlo con voi clienti che negli anni ci avete permesso di fare questo lavoro. 
Noi abbiamo già riaperto, vi aspettiamo e vi chiediamo di supportarci e siamo certi che lo farete come sempre e vi ringraziamo per questo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Parole di rabbia da parte di persone che con sacrificio cercano di portare avanti un'attività in una città come Avellino che fa registrare una forte sofferenza in campo commerciale: come dimostrano le tante attività costrette a chiudere. Ma la speranza è l'ultima a morire e questa mattina Biondocenere ha riaperto i battenti mostrandosi ferito ma non morto: "Messi a dura prova, ma non ci arrendiamo! E stamattina apriremo come sempre aspettando i vostri sorrisi per incoraggiarci. Grazie a tutti per il supporto".

Questo il bottino del furto sul quale indagano i carabinieri: un paio di incassi, il fondo cassa, quasi tutta la merce, un pc e un telefono cellulare. "Non abbiamo un sistema di allarme, hanno sicuramente forzato la porta. Non siamo stati avvertiti da nessuno. Ieri mattina l'addetta alle vendite di turno ha aperto la saracinesca e si è trovata davanti allo scenario che abbiamo mostrato nel video", hanno spiegato ad AvellinoToday dal negozio. La zona non è coperta da sistema di videosorveglianza, anche se le pattuglie delle Forze delll'Ordine non fanno mancare la propria presenza. Presenza che, però, in questo caso non è bastata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svaligiato il punto vendita di Biondocenere: "Feriti e arrabbiati, ma non ci arrendiamo"

AvellinoToday è in caricamento