menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti nella notte ai distributori di benzina: tre arresti

Proprio nella decorsa notte la nuova strategia preventiva ha dato i suoi primi frutti. Infatti, le pattuglie della Compagnia di Mirabella Eclano, hanno individuato tre persone intente a perpetrare un furto in danno di un distributore di carburanti di Montemiletto

I carabinieri del Comando Provinciale di Avellino alla luce della recrudescenza in provincia di furti e rapine in danno di distributori di carburante, circostanza che di recente ha creato non poco allarme tra i gestori, hanno ulteriormente intensificato, in questo periodo estivo, i controlli sia di tipo preventivo che con specifici servizi di appostamento nei pressi dei distributori che per ubicazione e tipologia possono essere maggiormente esposti ai reati di tipo predatorio, soprattutto nelle ore serali e notturne.

Proprio nella decorsa notte la nuova strategia preventiva ha dato i suoi primi frutti. Infatti, le pattuglie della Compagnia di Mirabella Eclano, hanno individuato tre persone intente a perpetrare un furto in danno di un distributore di carburanti di Montemiletto. I tre, che avevano già cominciato a forzare la colonnina del distributore automatico in corrispondenza del raccoglitore di contanti, alla vista dei militari tentavano la fuga a bordo di un veicolo, già pronto per tale scopo, e si dirigevano a tutta velocità verso il capoluogo irpino, cercando di far perdere le loro tracce e seminare gli inseguitori con manovre repentine e spericolate. I militari inseguitori, dato immediatamente l’allarme, permettevano alle centrali operative della Compagnia di Mirabella Eclano e del Comando Provinciale di Avellino di far convergere le numerose pattuglie in atto riuscendo a chiudere ogni via di fuga ai malviventi che venivano definitivamente bloccati all’altezza di Pratola Serra. I tre soggetti venivano quindi identificati in due uomini di 33 e 29 anni ed in una donna 30enne, in stato di gravidanza, tutti pregiudicati del beneventano.

Inoltre, a bordo della vettura da loro utilizzata venivano trovati arnesi da scasso anche professionali ed un flex, circostanza che fa presumere che il colpo fosse stato ben congeniato e non improvvisato al momento. 

I tre sono stati tratti in arresto e trattenuti presso le camere di sicurezza in attesa della celebrazione del rito direttissimo fissato nella mattinata odierna, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo.

In virtù dell’odierno arresto e dei numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e la persona da cui risultano gravati a carico degli arrestati veniva anche proposta l’emissione del Foglio di Via Obbligatorio.

Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare analogie o punti di contatto con altri eventi predatori commessi in provincia in danno di altre stazioni di servizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento