menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti a Monteforte, carabinieri sulle tracce dei ladri

In particolare, durante la notte, la pattuglia della locale Stazione, insospettita dal passaggio di un’autovettura che, alla vista dei militari accelerava la propria corsa, ha intrapreso nell’immediatezza un inseguimento. I militari costringevano il veicolo inseguito ad entrare all’interno di un vicolo cieco ove, i due soggetti che erano a bordo, abbandonata l’auto, riuscivano a far perdere le loro tracce per le campagne circostanti, favoriti dal buoi e dalla fitta vegetazione

I carabinieri della Stazione di Monteforte Irpino hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo due pregiudicati, rispettivamente di anni 20 e 25 anni.

In particolare, durante la notte, la pattuglia della locale Stazione, insospettita dal passaggio di un’autovettura che, alla vista dei militari accelerava la propria corsa, ha intrapreso nell’immediatezza un inseguimento. I militari costringevano il veicolo inseguito ad entrare all’interno di un vicolo cieco ove, i due soggetti che erano a bordo, abbandonata l’auto, riuscivano a far perdere le loro tracce per le campagne circostanti, favoriti dal buoi e dalla fitta vegetazione.

All’interno dell’auto dei malviventi, oltre ad alcuni attrezzi da scasso, i carabinieri rinvenivano una motosega, due decespugliatori ed un televisore, tutto risultato provento di furto, commesso poco prima in un’abitazione di Monteforte Irpino.

Grazie alla proficua attività info-operativa e confortati anche da alcuni spunti informativi derivanti dall’approfondita conoscenza del territorio e della realtà locali, i Carabinieri riuscivano ad identificare in breve tempo i responsabili dell’azione delittuosa in due pregiudicati del luogo che, alla luce delle evidenze emerse, venivano deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

L’autovettura e gli attrezzi da scasso sono stati sottoposti a sequestro mentre la refurtiva recuperata è stata restituita all’avente diritto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento