Cronaca

Furbetti del cartellino all'Asl: ascoltato l'ex manager Ferrante

Gli imputati, dovranno rispondere a vario titolo di falsa attestazione di servizio e truffa aggravata

In data odierna veniva ascoltato in aula l'ex manager della ASL di Avellino, Mario Ferrante. Quest'ultimo è coinvolto nel processo a carico di 33 persone tra dirigenti, medici, impiegati amministrativi, infermieri, ecc. in merito alla famosa inchiesta sui furbetti del cartellino. 

Le suddette dichiarazioni sono state acquisite insieme a quelle di altri due testimoni. Nello specifico, le domande rivolte ai testimoni facevano leva soprattutto sul sistema informatico utilizzato all'Asl per rilevare la presenza di medici in servizio. 

L'accusa, nella figura del Pm Fabio Massimo Del Mauro, afferma ci sarebbe stata una sottrazione media di 20-25 ore, rispetto al mese lavorativo. Pertanto, gli imputati, dovranno rispondere a vario titolo di falsa attestazione di servizio e truffa aggravata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furbetti del cartellino all'Asl: ascoltato l'ex manager Ferrante

AvellinoToday è in caricamento