menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Iannaccone revocata la convenzione con l'Asl per lo scandalo "furbetti del cartellino"

Da ieri quindi Iannaccone non prende più servizio presso la sede dell'Asl Avellino di via degli Imbimbo

Arturo Iannaccone medico irpino perde la convenzione con l'Asl di Avellino. L'azienda diretta da Maria Morgante con una deliberazione ha dato seguito alla revoca del rapporto convenzionale con il medico a seguito dell'inchiesta dei furbetti del cartellino. La motivazione riportata nella deliberazione fa riferimento a "instaurazione di provvedimento penale per infrazione, configuratosi come reati per i quali sono state accertate gravi responsabilità ai sensi dell'accordo collettivo nazionale del 2009". Da ieri quindi Iannaccone non prende più servizio presso la sede dell'Asl Avellino di via degli Imbimbo. Ricordiamo che non c'è nessuna sentenza definitiva per il presunto reato commesso da Iannaccone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ciclo vaccinale completo: la Campania ultima regione d'Italia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, altri due decessi al "Frangipane"

  • Cronaca

    Bambino positivo al Covid-19, scuola chiusa a Cervinara

  • Cronaca

    Sversamento illecito di acque reflue in un fondo agricolo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento