menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Asl Avellino, licenziati senza preavviso i primi "furbetti" del cartellino

Il pugno duro continua e Ferrante, commissario straordinario convoca una conferenza per dare maggiore informazioni

I primi sette ad essere licenziati senza preavviso dall'Asl di Avellino dopo lo scandalo dei "furbetti del cartellino" sono infermieri e amministrativi. Ma l'inchiesta sia interna all'azienda che da parte della Procura non è finita: entro metà luglio arriveranno le altre sanzioni.

Il pugno duro continua e Ferrante, commissario straordinario convoca una conferenza per dare maggiore informazioni. Al suo fianco siedono le dottoresse Angela Maria Lauria e Maria Morgante componenti dell'ufficio procedimenti disciplinari, unica assente Maria Rosaria Di Trolio.

"Qui va difeso il lavoro di 2000 persone che lo fanno in modo limpido e trasparenza. Non è giusto che il comportamento di una sparuta rappresentanza di dipendenti possa macchiare il lavoro svolto da tutti. - annuncia Ferrante - Ci tengo a ringraziare la Procura e la Questura per averci fornito tutti i documenti necessari per poter esprimere un giudizio ed essere quanto più obiettivi possibile. La commissione continuerà a lavorare nella massima serenità - ha concluso Ferrante - e sempre nell’interesse dell’azienda. Sapete bene che la Procura sta seguendo una pista differente rispetto alla nostra". Ferrante è pronto a prendere provvedimenti anche con chi doveva vigilare: "Ci saranno anche altre valutazioni che verranno fatte per quanto concerne il ruolo dei direttori di struttura per colpa in vigilando”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento