Frode informatica, denunciato un imprenditore

Si tratta di un imprenditore 50enne di Torre del Greco, ritenuto responsabile del reato di Frode informatica

L’attività dell’Arma finalizzata alla prevenzione e repressione dell’odioso fenomeno delle truffe e frodi online, continua in maniera incessante, grazie anche all’azione di contrasto intrapresa dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino con l’iniziativa “Difenditi dalle truffe”.

I Carabinieri della Stazione di Chiusano San Domenico hanno denunciato un imprenditore 50enne di Torre del Greco, ritenuto responsabile del reato di Frode informatica.

L’indagine prende spunto dalla denuncia sporta da un giovane di Chiusano San Domenico al quale era stato sottratto denaro dal conto corrente.

Dopo un’attenta e complessa attività, i militari sono riusciti a risalire all’identità del malfattore che, con l’abusiva utilizzazione dei codici di accesso, era entrato nel sistema informatico del conto della vittima e gli sottraeva così la somma di circa 5.500 euro, trasferendola sul proprio conto corrente.

Pochi giorni sono passati e i Carabinieri, a seguito di mirate indagini tramite internet, sono risaliti all’identità del malfattore che è stato quindi deferito in stato di libertà alla competente Procura della Repubblica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia atroce, donna ritrovata senza vita

  • Nuovo clan Partenio, ecco dove i camorristi nascondevano il libro mastro dell'usura

  • "Nuovo Clan Partenio" in ginocchio, i dettagli dell'operazione

  • Avellino, maxi blitz contro il nuovo clan Partenio: 23 arresti

  • Guida Espresso 2020, i migliori ristoranti in Irpinia

  • Nuovo Clan Partenio: "Se vuoi risolvere il problema devi prendergli la macchina"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento