Cronaca

Frode fiscale internazionale, in manette un irpino

La Guardia di Finanza di Salerno ha eseguito, su disposizione della Procura di Nocera Inferiore, dieci ordinanze di custodia cautelare personale ed un provvedimento di sequestro preventivo di beni per 1 milione e 600 mila euro

La Guardia di Finanza di Salerno ha eseguito, su disposizione della Procura di Nocera Inferiore, dieci ordinanze di custodia cautelare personale ed un provvedimento di sequestro preventivo di beni per 1 milione e 600 mila euro, nei confronti di persone indagate, a vario titolo per associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale internazionale.
Tra gli ideatori del piano criminale un irpino,  residente a San Michele di Serino, considerato tra gli ideatori del meccanismo evasivo di frode. La frode consisteva nell’emissione, il rilascio e l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti da parte di società estere con sede in Inghilterra, Spagna, Lituania Romania e Bulgaria, utilizzate per l’acquisto da produttori e fornitori comunitari, delle partite di merce destinate al mercato nazionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frode fiscale internazionale, in manette un irpino

AvellinoToday è in caricamento