Foto hard a una 14enne: denunciati tre irpini

L'inchiesta è estesa a tutto il territorio nazionale

Anche tre irpini sono finiti nel mirino della Procura di Cagliari in merito all'inchiesta "Sickboy". Le indagini, in particolare, hanno permesso di scoprire un gruppo di uomini che adescava soggetti minorenni attraverso l'invio di foto hard. Il lavoro degli investigatori è partito dall'invio di alcune foto ad una 14enne sarda, che ritraevano parti intime. Pertanto, una persona è finita in manette, mentre altre sette persone sono state denunciate: tra queste i tre irpini di 46, 80 e 65 anni. Il lavoro degli inquirenti va, però, avanti e dopo le perquisizioni effettuate presso le abitazioni degli indagati, si sta spulciando nei vari smartphone, pc e altro materiale informatico. A denunciare il fatto la mamma della ragazzina che ha mostrato le foto alla Polizia postale. Le indagini, quindi, hanno subito portato alla scoperta della rete nazionale e all'individuazione delle reali identità dei soggetti coinvolti. Uno di questi, come detto, è finito in manette: si tratta di un 33enne del Veneziano 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo al Coronavirus: è gravissimo al "Moscati"

  • Carmen, 14 anni, è scomparsa da Avellino: aiutateci a trovarla

  • Dramma in Irpinia, il comandante dei carabinieri è stato trovato senza vita

  • Coronavirus in Irpinia: 10 nuovi casi nelle ultime 72 ore, riapre la Palazzina Alpi al Moscati

  • Salgono i casi di Covid a Santa Lucia di Serino, uno anche a San Michele

  • Riapre Aloha ad Avellino, nuova sede e golose sorprese

Torna su
AvellinoToday è in caricamento