rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Nel 2021 reati in aumento anche in Irpinia: "La camorra vuole spartirsi la torta del Pnrr"

"Non ripetiamo gli errori già commessi dopo il terremoto del 1980" 

In provincia di Avellino, nel 2021, si sono registrati 5.295 delitti rispetto ai 4.977 dell'anno precedente; quando il lockdown ha prodotto effetti - stavolta positivi - anche sul fronte della delinquenza. “Con i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, il rischio d'infiltrazioni della camorra è reale perché rappresenta un'importante fonte di approvvigionamento per la camorra. Per questo bisogna prepararsi e vigilare". Lo ha detto Luigi Riello, procuratore generale presso la Corte di Appello di Napoli, nel corso della conferenza stampa indetta per l'inaugurazione dell'Anno Giudiziario 2022. "È un appuntamento al quale non dobbiamo arrivare impreparati".

"Non ripetiamo gli errori già commessi dopo il terremoto del 1980" 

“Il rapporto di giugno 2021 della Banca d’Italia relativamente alla Campania – prosegue Riello – ha sottolineato le chiusure dei negozi, i fallimenti delle imprese e anche le numerosissime cessioni sospette di attività commerciali. Per questo motivo, la magistratura si deve attrezzare per l’arrivo della torta: il Pnrr”. “Ieri in prefettura – ha tuonato il procuratore generale – il ministro dell’Interno ha firmato con il prefetto, il sindaco di Napoli e il governatore, un piano per la sicurezza nella città, ma si è parlato anche dell’assalto della diligenza da parte della criminalità organizzata, appuntamento al quale non possiamo certamente arrivare impreparati. Dobbiamo evitare gli errori fatti dopo il terremoto del 1980. Prepariamoci per tempo a questo assalto della criminalità organizzata ed evitiamo che le competenze al contrasto dei reati si polverizzi. Per questo pensiamo ad una sorta di cabina di regia distrettuale per affrontare queste emergenze, perché la camorra è sempre più preparata ed oggi i cartelli camorristici sul territorio si presentano con figure sempre più imprenditoriali al loro vertice". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel 2021 reati in aumento anche in Irpinia: "La camorra vuole spartirsi la torta del Pnrr"

AvellinoToday è in caricamento