menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Se Napoli ha Fiocco di Neve noi abbiamo Batuffolo: ecco dove puoi mangiarlo

Il Fiocco di Neve di Poppella viene sfidato da Batuffolo della pasticceria Vignola a Solofra

A Napoli si chiamano Fiocchi di neve, sono i dolcetti tormentone che hanno conquistato partenopei e non arrivando addirittura ad eclissare dolci mitici come la sfogliatella di Scaturchio e di Attanasio.

Ad inventarli la Pasticceria Poppella del Rione Sanità; qui da qualche anno non si contano le persone che pazientemente aspettano il loro turno per gustare questa deliziosa mini brioche dal cuore in mousse di ricotta, panna e crema pasticciera. Una ricetta segreta che in tanti hanno provato ad imitare con scarsi risultati.

A Solofra però c'è un maestro pasticcere, tra i più promettenti del territorio. Parliamo di Raffaele Vignola, patron della pasticceria Vignola, pluripremiato per i suoi panettoni che ha elaborato una personale versione del Fiocco di Neve con lievito madre e crema al latte. Si chiama batuffolo, dalla forma può sembrare una banale imitazione di Fiocco di Neve, ma in realtà è una golosissima brioche dall'irresistibile scioglievolezza, quei dolci che uno tira l'altro senza mai stancare il palato.

Batuffolo ha avuto subito un enorme successo, merito di ingredienti di primo ordine che arricchiscono di elementi nuovi la mini delizia. Ne è un esempio tangibile la new entry di casa: batuffolo al cioccolato fondente ripieno di nutella. Una bomba di bontà. Insomma una dolce battaglia a colpi di zucchero. Non ci resta che assaggiare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento