Si finge poliziotto: 40enne nei guai

Aveva detto ai carabinieri di essere un "collega"

I Carabinieri della Stazione di Gesualdo hanno denunciato un 40enne ritenuto responsabile di “Usurpazione di titoli”. I fatti si sono verificati nella mattinata di ieri a Sturno: l’uomo, dopo aver richiesto al 112 l’intervento della pattuglia per una lite verbale con una persona del luogo, dichiarava ai Carabinieri di essere un appartenente alle Forze dell’Ordine e di prestare servizio alla Polizia Stradale. Alla specifica richiesta di esibire il tesserino, il 40enne, meravigliandosi di quell’ulteriore accertamento, estraeva quindi dal suo portafoglio un documento che tuttavia confermava la falsità di quanto dichiarato. Alla luce delle evidenze emerse, a suo carico è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione, ecco il nuovo modulo da scaricare

  • Incidente mortale in moto: chi era Maria, professionista dal "gran cuore"

  • Decathlon Mercogliano, partono i colloqui di lavoro per l'imminente apertura

  • Incidente fatale sull'A16, muore un 25enne irpino

  • Chiude il Civico 12: per Carmine Pacilio si apre una nuova storia

  • Domenica di sangue in Irpinia: donna muore in un incidente stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento