menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanità allo sfascio ma alla fiaccolata dei sindacati poche presenze

"Un atteggiamento incommentabile - spiegano D'Acunto e Simeone per Cgil e Uil - lo ha sottolineato anche il Prefetto Carlo Sessa che ci ha aspettato per riceverci"

Sanità  allo sfascio e seppur l'argomento dovrebbe interessare tutti, nessuno escluso, alla fiaccolata nel centro città oltre a semplici cittadini, ai sindacati e ai soli rappresentanti comunali di Solofra e Villamaina, non si presenta nessuno. 

 "Un atteggiamento incommentabile - spiegano D'Acunto e Simeone per Cgil e Uil - lo ha sottolineato anche il Prefetto Carlo Sessa che ci ha aspettato per riceverci. Almeno lui si è detto disponibile ad aprire subito un tavolo di trattative con il neo commissario alla sanità Joseph Polimeni per capire quali sono le sue idee. Ma senza i sindaci, responsabili sanitari, a difendere il territorio, i sindacati possono fare solo da supplenti. Proveremo da subito a coinvolgere l'Anci su questa vicenda in modo che possa sensibilizzare le amministrazioni locali. Se non c'è un presidio sanitario, un ospedale per gestire l'emergenza, un problema dovranno pur porselo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento