menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il farmacista Memmolo va ai domiciliari: "Fatemi incontrare mia moglie e mio figlio"

Tentato omicidio ad Ariano, il Tribunale di Napoli ordina la scarcerazione: farmacista Memmolo ai domiciliari. Era stato accusato dal figlio. Il legale: "Dimostreremo la sua innocenza"

Il Tribunale di Napoli ha accolto la richiesta di riesame presentata dallo Studio dell’Avv. Guerino Gazzella e ha disposto gli arresti domiciliari ordinando la scarcerazione di Raffaello Memmolo, tratto in arresto l’11 Maggio, a seguito di un’accusa di tentato omicidio. 
L’Avv. Guerino Gazzella, all'esito di un’articolata discussione, illustrava al Tribunale le ragioni per cui il proprio assistito non poteva rimanere in carcere e chiedeva l’applicazione di una misura meno afflittiva.

Nella tarda serata di ieri, il Tribunale accoglieva il riesame e stabiliva la scarcerazione di Memmolo.
 “Sono state accolte le nostre istanze - ha dichiarato l’avvocato Gazzella -. Il Memmolo è innocente e riusciremo a dimostrarlo all'esito delle indagini e nel corso del processo, contro di lui solo cose non vere e prive di qualsiasi riscontro oggettivo”.

Intanto Raffaello Memmolo, che chiede di poter incontrare moglie e figlio, con stupore ed incredulità afferma: “Impossibile che siano stati capaci di farmi tutto questo. Io sono innocente”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, sono 90 i positivi di oggi: 12 ad Avellino

  • Sport

    Avellino implacabile, soffre ma vince anche a Catanzaro: 0-1

  • Incidenti stradali

    Grave incidente stradale a Pratola Serra, ferite due persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento