Cronaca Baiano

Falsi titoli e inganno svelato: condannato collaboratore scolastico

Un uomo di 36 anni, originario del Mandamento Baianese, è stato condannato dalla Corte dei Conti della Toscana a risarcire circa 4.500 euro al Ministero dell'Istruzione e del Merito

Un uomo di 36 anni, originario del Mandamento Baianese, è stato condannato dalla Corte dei Conti della Toscana a risarcire circa 4.500 euro al Ministero dell'Istruzione e del Merito. La sanzione è scaturita dalla scoperta che l'uomo aveva ottenuto il ruolo di collaboratore scolastico mediante la presentazione di titoli falsi.

Nel 2018, l'uomo aveva dichiarato di possedere un diploma di qualifica professionale come "operatore di servizi della ristorazione" e di aver maturato vari titoli di servizio in qualità di "assistente amministrativo". Con queste credenziali, era riuscito a farsi assumere come collaboratore scolastico supplente presso un istituto di Arezzo.

Le prime anomalie nei titoli di servizio dichiarati dall'uomo sono emerse durante una verifica preliminare. Approfondite indagini hanno rivelato che i documenti presentati erano falsi. L'INPS di Arezzo ha poi confermato che i periodi contributivi dichiarati dall'uomo non erano riconosciuti.

Di fronte a tali evidenze, l'uomo è stato licenziato e la Corte dei Conti della Toscana ha disposto che dovrà restituire lo stipendio e i contributi percepiti indebitamente, per un totale di circa 4.500 euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsi titoli e inganno svelato: condannato collaboratore scolastico
AvellinoToday è in caricamento