menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Meglio il carcere che casa di mia cognata": avellinese evade volutamente

L'uomo, pluripregiudicato, era evaso dagli arresti domiciliari da scontare preso la casa di un familiare in provincia di Firenze, dopo essere stato condannato per ricettazione

"Voglio tornare in carcere, ho scelto Ancona perchè si trova in una bella posizione geografica". Sono queste le parole di B.B., 51enne originario di Avellino, bloccato mercoledì notte mentre passeggiava in  via Flaminia.

L'uomo, pluripregiudicato, era evaso dagli arresti domiciliari da scontare preso la casa di un familiare in provincia di Firenze, dopo essere stato condannato per ricettazione. Gli agenti gli hanno chiesto i motivi che lo avevano spinto ad evadere e la risposta ha lasciato sorpresi anche i poliziotti. L'uomo con tutta tranquillità ha spiegato che non riusciva più a vivere con la cognata ed aveva deciso di ritornare in carcere. Aveva scelto le Marche e soprattutto Ancona, visto che le sue case circondariali sono in una "bella posizione geografica". Il 51enne ora potrà realizzare il suo "sogno" visto che i poliziotti dopo averlo portato in Questura lo hanno accompagnato nel suo "tanto desiderato" carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento