menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imprenditori evadono 13 milioni di tasse, sequestro preventivo di beni

La Guardia di Finanza ha operato nei confronti di una società di Grottaminarda

Non avrebbero versato tasse per 13 milioni di euro. È così che le Fiamme Gialle di Ariano Irpino su disposizione del Gip presso il Tribunale di Benevento hanno eseguito la confisca per equivalente somma nei confronti di due soggetti, soci di una società in nome collettivo operante in Grottaminarda (AV) nel settore del commercio di prodotti elettrici. Entrambi i soggetti sono stati segnalati all' Autorità Giudiziaria al termine di una complessa verifica fiscale e di articolate indagini patrimoniali condotte dalle Fiamme Gialle di Ariano Irpino. Nello specifico, le attività ispettive di carattere fiscale hanno permesso di ricostruire analiticamente il volume d'affari complessivo dell'impresa e l'ammontare dei redditi sottratti all'imposizione fiscale delle persone fisiche: la base imponibile non dichiarata al Fisco rideterminata dai finanzieri è stata quantificata in oltre 23 milioni di euro (tra ricavi non dichiarati e costi non deducibili) cui corrisponde il mancato pagamento all'erario di imposte (I.R.P.E.F., IVA ed I.R.A.P). per un totale di oltre 13 milioni di Euro. All'esito delle attività, i due soggetti sono stati indagati per i reati di utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, dichiarazione infedele e occultamento delle scritture contabili (d.lgs 74/2000). La misura cautelare reale (il sequestro per equivalente) è stata eseguita dai militari della Tenenza di Ariano Irpino, mediante il sequestro dei saldi giacenti sui rapporti di natura finanziaria (in corso di quantificazione); di due quote societarie; di 15 immobili tra appartamenti, negozi, uffici e magazzini; 5 terreni seminativi è una autovettura di grossa cilindrata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento