Cronaca

Esproprio Dogana, Comune escluso dai creditori

L’Ente di Piazza del Popolo è pronto a far valere le proprie ragioni

Si lavora per l’esproprio dell’ex Dogana. Il giudice per l’esecuzione ha approvato il piano per la ripartizione del ricavato e, dal futuro esproprio, è stato escluso il Comune. Rigettata, quindi, l’istanza per recuperare i 150mila euro spesi tre anni fa per la messa in sicurezza. Un duro colpo per il Comune poiché, questa somma, appostata dall’ente a bilancio, avrebbero garantito quei circa 640 mila euro necessari all’esproprio dell’ex Dogana.

L’Ente di Piazza del Popolo è pronto a far valere le proprie ragioni. Il prossimo 31 marzo, intanto, sarà approvato il nuovo Previsionale e, al suo interno, sarà ancora presente questa voce.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esproprio Dogana, Comune escluso dai creditori

AvellinoToday è in caricamento