I residenti di piazza Kennedy contro il bar De Dona: “Quella musica disturba la quiete pubblica”

L’attività del parco Di Nunno replica con amarezza: “La parte marcia di piazza Kennedy questa volta ha vinto la battaglia ma non la guerra”

I residenti di piazza Kennedy, mediante una raccolta firme, stanno muovendosi per presentare un esposto, alla Polizia Municipale di Avellino, denunciando il bar De Dona per schiamazzi e disturbo della quiete pubblica.

Al centro dei dissidi, a quanto pare, le serate musicali organizzate in questi giorni dall’attività sita nel parco Di Nunno. Ovviamente, appare difficile comprendere come mai i residenti del luogo abbiano optato per questa decisione. Le piccole esibizioni tenutesi presso il bar, infatti, avevano dato non soltanto l’opportunità a giovani artisti di mettersi in mostra, ma anche di richiamare l’attenzione di giovani e famiglie; la parte migliore di Avellino. Giovani e famiglie che, ormai, avevano da tempo abbandonato la zona del parco Di Nunno, diventata rapidamente una pericolosa zona di spaccio e delle più variegate forme di criminalità.

Il bar De Dona: “Volevamo valorizzare una piazza ed un parco da anni abbandonato”

Queste sono state le amare considerazioni dei gestori dell’attività che, nell’apprendere della richiesta di esposto da parte dei residenti di piazza Kennedy, comunicavano – con effetto immediato – la sospensione fino al 20 settembre di tutte le serate musicali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il bar De Dona comunica l'annullamento di tutte le date in programma fino al 20 settembre in quanto disturbatori di quiete pubblica nonostante ogni evento sia stato creato per dar lustro e valorizzare una piazza ed un parco da anni abbandonato. Ci scusiamo con tutti gli artisti e con chi abita nei dintorni del Parco ma la parte marcia di piazza Kennedy questa volta ha vinto la battaglia ma non la guerra. Distinti saluti a tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione, ecco il nuovo modulo da scaricare

  • Incidente mortale in moto: chi era Maria, professionista dal "gran cuore"

  • Decathlon Mercogliano, partono i colloqui di lavoro per l'imminente apertura

  • Incidente fatale sull'A16, muore un 25enne irpino

  • Mentre a Napoli monta la rivolta, Avellino si svuota alle 23.00

  • In Campania divieto di andare nelle seconde case, ma ok agli spostamenti regionali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento