Sorpreso in possesso di eroina, 37enne arrestato

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro, unitamente alla somma contante di 650 euro

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti. In tale contesto, un’altra attività è stata condotta dai Carabinieri della Compagnia di Montella che questa notte hanno tratto in arresto in giovane della provincia di Salerno, ritenuto responsabile di detenzione di sostanza stupefacente.

I fatti si sono svolti a Castelfranci: la pattuglia della locale Stazione era impegnata nell’ambito dei quotidiani controlli disposti dal Comando Provinciale di Avellino finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità, quando all’occhio dei militari non passava inosservato l’atteggiamento sospetto assunto da un giovane fermato alla guida di un’auto: si procedeva dunque al controllo, ritenendolo un possibile soggetto d’interesse nella lotta allo spaccio di stupefacenti. L’apparente tensione evidenziata da questi induceva dunque i Carabinieri ad approfondire l’accertamento.

L’idea di “averci visto giusto” trovava conferma all’esito della perquisizione personale: occultati nel giubbotto indossato, venivano rinvenute cinque dosi di eroina.

E a seguito della successiva perquisizione domiciliare, effettuata presso la sua abitazione in collaborazione con i Carabinieri di Siano, sono stati rinvenuti ulteriori undici grammi di analoga sostanza stupefacente nonché un bilancino di precisione e materiale vario verosimilmente utilizzato per il confezionamento delle dosi.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro, unitamente alla somma contante di 650 euro, probabile provento dell’illecita attività di spaccio.

Alla luce delle evidenze raccolte, il 37enne è stato dichiarato in arresto e, dopo le formalità di rito espletate in Caserma, sottoposto in regime degli arresti domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco il tragitto del giovane tornato da Codogno: "E' tornato in auto"

  • Torna da Milano con la febbre altissima, trasportato al Moscati

  • Coronavirus, di ritorno a Montefusco da Codogno: scatta il protocollo

  • Coronavirus, due fratelli tornano a Lauro da Codogno: scatta il protocollo

  • Avellino in lutto, è morto il "vigile urbano buono"

  • Coronavirus, Lauro, il sindaco: "Hanno viaggiato in treno e poi sono andati a prenderli in auto"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento