menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza rifiuti, in Irpinia tremila balle

Dodicimila, invece, andranno destinate a Benevento

In Regione, in data odierna, veniva firmato il piano per far fronte allo stop del termovalorizzatore dalla prossima settimana. Nel dettaglio, l’Irpinia ospiterà esclusivamente le sue 3 mila balle. 12 mila, invece, andranno destinate a Benevento. Questo, di fatto, è il programma per fronteggiare il fabbisogno complessivo di 82.000 tonnellate di frazione secca sui base regionale. 

Da escludere qualsiasi rischio di stoccaggio con tempi indefiniti

Ecco quanto dichiara all'Ansa il vicepresidente con delega all'ambiente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola:

"È decisamente da escludere qualsiasi rischio di stoccaggio con tempi indefiniti. La programmazione approvata oggi è cosa totalmente diversa da quanto avvenuto in anni passati, nei quali il non governo del ciclo dei rifiuti ha determinato criticità ben note e che intendiamo lasciare completamente alle nostre spalle. Ssoddisfatto per l'esito positivo del confronto fra i diversi enti interessati che hanno correttamente interpretato il principio di leale cooperazione".

"Con le ulteriori gare in corso di aggiudicazione - ha spiegato Bonavitacola - potrà ulteriormente incrementarsi la quota di rifiuti evacuati fuori regione con un ulteriore ridimensionamento dei quantitativi. Questo consentirebbe anche un'ulteriore riduzione dell'arco trimestrale di deposito temporaneo. La conferenza dei servizi è stata aggiornata al 15 settembre per effettuare un monitoraggio sullo stato di attuazione del programma e l'individuazione di eventuali azioni integrative o correttive che si rendessero necessarie o opportune". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento