rotate-mobile
Cronaca Santa Paolina

Emergenza idrica a Santa Paolina: "Inoltrato alla Regione un progetto esecutivo per la sostituzione della rete"

Il sindaco Rino Ricciardelli, nella lettera inviata all'amministratore unico di Alto Calore Servizi Michelangelo Ciarcia, chiede altresì che vengano limitati i disagi

L'emergenza idrica in Irpinia degli ultimi giorni sta letteralmente mettendo in ginocchio le comunità presenti su tutto il territorio provinciale. La rottura della condotta situata a Castelvetere sul Calore di due giorni fa, a cui ha fatto seguito un'ulteriore sospensione del servizio idrico in vari comuni irpini nella giornata di ieri, ha suscitato il malcontento della popolazione, ormai stanca di questi continui disagi che aumentano, inesorabilmente, con il caldo asfissiante che ha colpito l'intera regione.

La lettera di Ricciardelli (Santa Paolina) a Ciarcia (Alto Calore)

A tal proposito, il sindaco di Santa Paolina Rino Ricciardelli ha inviato una lettera all'amministratore unico di Alto Calore Servizi, Michelangelo Ciarcia, in cui si invita la società a limitare il più possibile i disagi, garantendo, così: "Un servizio pienamente efficiente alla popolazione".

Inoltre, si legge nella missiva: "Si fa presente che questa Amministrazione ha provveduto ad inoltrare alla Regione Campania un progetto esecutivo per la sostituzione complessiva della rete idrica sull'intero territorio comunale".

Di seguito, riportiamo la nota integrale.

Lettera del sindaco di Santa Paolina Rino Ricciarelli all'Alto Calore

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza idrica a Santa Paolina: "Inoltrato alla Regione un progetto esecutivo per la sostituzione della rete"

AvellinoToday è in caricamento