menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza idrica, l'Alto Calore finisce nel mirino della Procura?

In queste ore i carabinieri stanno chiedendo di fornire via Pec ogni informazione utile a chiarire la vicenda

L’Alto Calore spa è finita nel mirino della Procura della Repubblica di Benevento. Una situazione inevitabile viste le continue segnalazioni di disservizi da parte delle amministrazioni comunali servite dall’Ente Idrico di Avellino.

In queste ore i carabinieri stanno chiedendo di fornire via Pec ogni informazione utile a chiarire la vicenda. Nello specifico, ai militari dell’arma interessa la documentazione relativa alle segnalazioni di disservizi ricevute da parte di cittadini, alle comunicazioni prodotte dall’Alto Calore circa la sospensione dell’erogazione idrica, alle iniziative intraprese dagli enti (ordinanze, provvedimenti, avvisi). Chiesta infine una relazione da parte degli uffici comunali competenti.
I Comuni dovranno fornire quanto richiesto entro la data ultima del 31 agosto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento