Emergenza Covid, studenti d'infermieristica laureati senza tirocinio: "Che infermieri saremo domani?"

"Non abbiamo mai esercitato il tirocinio pratico curricolare, poi sostituito dal tirocinio online"

Appare anche superfluo affermare che, a causa dell'emergenza Covid, sono emerse una serie di problematiche che hanno impedito il corretto svolgimento di molteplici attività. Tra queste, la preparazione degli studenti di infermieristica di Avellino. In pratica, i ragazzi dell'ultimo anno, si sono ritrovati a conseguire una laurea senza svolgere il consueto tirocinio. Questa estate, erano stati loro stessi ad avanzare la richiesta; proprio in virtù del fatto che l'emergenza covid era certamente più sotto controllo. Adesso, questi ragazzi, si chiedono  in che modo potranno svolgere il loro mestiere una volta laureati. Avellino Today ha raccolto le testimonianze di alcuni ragazzi: 

“Che infermieri saremo domani?”

"Con il progredire della curva dei contagi, il sogno di chi come me al primo anno vuole entrare  per la prima volta in reparto, o quello  degli aspiranti infermieri degli anni superiori di ritornare, si sgretola di giorno in giorno. La domanda più frequente che ci siamo posti è stata: “che infermieri saremo domani?”. 

"Nel periodo giugno/ luglio l’emergenza sembrava essersi calmata, infatti decidemmo di chiedere se il tirocinio potesse essere effettuato ma, dopo continui "vi  faremo sapere", arrivo un secco NO. Ma perché? Forse perché dovevano effettuare i tamponi a tutti noi studenti? Forse perché magari non c’erano i DPI per tutti? probabilmente  perché non hanno voluto prendersi la responsabilità, il rischio che qualcuno potesse ammalarsi di Covid; cosa che in altre università è successa".

"Non abbiamo mai esercitato il tirocinio pratico curricolare, poi sostituito dal tirocinio online"

"Non abbiamo mai esercitato il tirocinio pratico curricolare, poi sostituito dal tirocinio online. Il tirocinio online consiste in ore in cui noi studenti seguiamo le spiegazioni dei docenti, magari spiegazioni già avute durante i corsi - dato che si tratta di teoria - o spiegazioni inerenti le svariate procedure infermieristiche -  talvolta anche molto delicate  - attraverso delle slide,video ecc. E tutti noi studenti  ci poniamo una domanda del tutto lecita: “Come si può imparare l’esecuzione di un prelievo ematico tramite lo schermo di un computer?".

"Bisogna capire l’importanza del contatto con il paziente"

"Bisogna capire l’importanza del contatto con il paziente. Come possiamo riuscirci se il paziente è del tutto inesistente? Si può immaginare, ma non capire. Sicurimante  riesci a imparare la teoria dei vari passaggi della  procedura ma questi devono essere visti, si devono praticare perché solo con la pratica impariamo la nostra futura professione". 

"È un nostro diritto studiare,è un nostro diritto fare tirocinio pratico"

"Che infermieri saremo domani? Risposta: "Un infermiere che non sa, non sa essere e non sa fare!” Lo so non è facile permettere ciò che vogliamo ma è ciò che ci spetta. È un nostro diritto studiare,è un nostro diritto fare tirocinio pratico e spero che decideranno al più presto di farci entrare nei reparti a vedere,imparare,attuare le varie procedure cosicché in futuro potremmo  prenderci cura di  tutti coloro che hanno bisogno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrero assume operai e impiegati anche in Irpinia: come candidarsi

  • Zona arancione, rossa e gialla: le Regioni che cambieranno colore prima di Natale

  • La Campania cambia colore: la decisione di Speranza e la contromossa di De Luca

  • Zona rossa, scade l'ordinanza: la Campania confida nel cambio colore

  • Nuovo Dpcm 3 dicembre: lo stop ai parenti e le deroghe per residenza e domicilio nelle regole di Natale 2020

  • Fabrizio Corona rompe il silenzio sul matrimonio: la presunta moglie è avellinese

Torna su
AvellinoToday è in caricamento