menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Edilizia scolastica, avviato il piano di razionalizzazione delle aule

L’obiettivo è definire un riassetto degli spazi a disposizione per venire incontro alle esigenze degli allievi e del personale e, allo stesso tempo, risparmiare risorse per i fitti di strutture private e per i costi di gestione dei plessi

La Provincia di Avellino ha avviato un piano di razionalizzazione degli ambienti utilizzati dagli istituti superiori, in vista del prossimo anno scolastico.

L’obiettivo è definire un riassetto degli spazi a disposizione per venire incontro alle esigenze degli allievi e del personale e, allo stesso tempo, risparmiare risorse per i fitti di strutture private e per i costi di gestione dei plessi. 

Nella prima fase, il piano ha interessato gli istituti di Avellino.La Provincia ha provveduto alla dismissione dei locali privati di via Cannaviello, finora utilizzati per ospitare alcune classi del Liceo Ginnasio “Colletta”, in considerazione del fatto che sono venute meno le esigenze di sistemazione in quella struttura. 

Gli altri spostamenti riguardano il Liceo “Marone”, al quale vengono assegnate aule nello stabile di via Morelli e Silvati (già sede dell’Istituto per geometri “D’Agostino”). A seguito di ciò, entro il giorno 31 agosto dovranno essere liberati e non più utilizzati l’edificio di via Zigarelli e l’immobile privato di via Zoccolari.

L’istituto alberghiero “Rossi Doria” trasferirà diverse classi nella nuova sede realizzata dall’Amministrazione Provinciale, ma continuerà anche ad utilizzare gli spazi non assegnati al Liceo “Marone” presso lo stesso immobile di via Morelli e Silvati, dove l’Istituto “De Sanctis-D’Agostino” conserverà gli ambienti già in uso. Ogni indirizzo scolastico ospitato nell’edificio di via Morelli e Silvati avrà un proprio ingresso autonomo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento