Traffico internazionale di droga: riflessi anche in Valle Caudina

24 arresti tra varie province

 I carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, hanno smantellato un'associazione finalizzata al traffico di stupefacenti provenienti da Spagna, Olanda e Germania.

L'indagine prende il nome da un'auto di lusso sequestrata ad uno degli indagati.

All'alba i militari, tra Napoli, Acerra, Brusciano, Casoria, Marano di Napoli, Marigliano, Pomigliano D'Arco, San Vitaliano, Somma Vesuviana, San Martino Valle Caudina  e Montesarchio, hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della Dda della Procura partenopea, nei confronti di 24 indagati accusati, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti, detenzione illegale di armi e intestazione fittizia di beni.

A capo del gruppo, secondo gli inquirenti, c’era Vincenzo Manauro, 54 anni, ex edicolante di San Vitaliano, attualmente detenuto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’indagine ha portato anche al sequestro di due auto di lusso e di tre motoveicoli, per un valore complessivo di 90mila euro. Durante i riscontri sono stati, tra l’altro, sequestrati un kalashnikov, tre pistole, ingenti quantitativi di cocaina e hashish e conti correnti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali: i voti di tutti i candidati irpini

  • Elezioni regionali, chi sono i quattro eletti in Irpinia

  • Coronavirus, chiude il bar Nolurè: titolare positivo in ospedale

  • Elezioni regionali 2020: i risultati in Irpinia

  • Coronavirus, in Campania è allarme arancione

  • Claudio Rosa, Capo Ufficio Comando Del Provinciale dei Carabinieri di Avellino, promosso Tenente Colonnello

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento