rotate-mobile
Cronaca Bagnoli Irpino

Doppio intervento del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania

Le immagini

Nonostante sia ancora in fase di concretizzazione lo stanziamento disposto dalla legge regionale n 21 dell’11 novembre 2019, continuano incessanti, tra mille difficoltà, le attività del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania. Si chiude, infatti, con 2 interventi il bilancio di questo Ferragosto 2020 per il Soccorso Alpino e Speleologico della Campania.

Il primo allarme è arrivato dalla centrale operativa 118 nella tarda mattinata per una persona con malore a Punta Tresino, nel comprensorio del Comune di Agropoli (SA). Immediatamente è decollato l’elicottero del 118 Salerno con a bordo il Tecnico di Elisoccorso del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico ed è partita una squadra via terra del CNSAS. Arrivati sul posto, dall’elicottero si è calato con verricello il Tecnico di Elisoccorso e l’equipe sanitaria, che hanno provveduto a stabilizzare ed evacuare l’infortunato trasportandolo al più vicino ospedale.

Poco dopo dalla centrale operativa 112 è arrivato l’allarme per due escursionisti dispersi sul Laceno nel comprensorio del comune di Bagnoli Irpino in località “Colle Molella”. Sono subito partite due squadre di Tecnici del CNSAS. Fortunatamente, all’arrivo in zona, i dispersi erano stati appena individuati e messi in sicurezza dai Carabinieri della stazione di Bagnoli Irpino (AV) e dai carabinieri forestali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doppio intervento del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania

AvellinoToday è in caricamento