menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morte misteriosa al "Moscati", disposto esame autoptico

Per la vicenda risultano indagate 9 persone tra medici e infermieri

In merito alla morte di Michela Ambrosone, la donna di 41 anni deceduta presso l’ospedale Moscati di Avellino, veniva conferito l’incarico al medico legale Elena Piciocchi e all’anatomopatologo Antonio Perna di effettuare l’esame autoptico. L'esame in questione dovrà fare luce sulle cause della morte e stabilire eventuali responsabilità da parte dei sanitari del reparto di ginecologia del “Moscati” di Avellino.

La donna, ricordiamolo, ha subito due interventi chirurgici - per l’asportazione di un fibroma - presso la struttura ospedaliera di Contrada Amoretta. Per la vicenda risultano indagate 9 persone tra medici e infermieri.

Occorrerà accertare eventuali responsabilità

La 41ennne era originaria di Sturno ma si era trasferita a Mirabella Eclano dove viveva con il marito. Il decesso è avvenuto a causa di un arresto cardiocircolatorio dopo esser stata trasferita nel reparto di rianimazione. Lo scorso 20 luglio sono stati celebrati i funerali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, anziano deceduto all'Ospedale Moscati

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, il punto sui ricoveri al Frangipane

  • Cronaca

    Paura ad Avellino, incendio sul terrazzo di uno studio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento