rotate-mobile
Cronaca

Disordini durante Foggia-Avellino, arrestati due tifosi rossoneri

Sono al vaglio degli inquirenti numerosi filmati e videoriprese che determineranno individuazioni e censure di facinorosi appartenenti alle frange ultras locali e della tifoseria ospite

La Polizia di Stato ha tratto in arresto due soggetti presunti responsabili dei reati di possesso di artifizi pirotecnici e oggetti contundenti, lesioni personali, violenza e minaccia a pubblico ufficiale e lancio di materiale pericoloso in occasione di 'Foggia-Avellino' del 7 novembre presso lo stadio Zaccheria.

Attivatisi sin dai primi momenti successivi ai disordini registrati, gli investigatori della Digos hanno acquisito elementi univoci in ordine a gravi indizi di colpevolezza che hanno legittimato l’applicazione della misura restrittiva personale dell’arresto differito - fattispecie specificamente prevista per censurare condotte antigiuridiche tenute in costanza di eventi sportivi che estende eccezionalmente lo stato di flagranza alle 48 ore successive ai fatti consumati – a carico di due soggetti intranei ai circuiti ultras locali.

In particolare, uno dei fermati si sarebbe reso responsabile di aggressione e lesioni provocate ai danni del personale della Polizia di Stato in servizio di ordine e sicurezza pubblica presso lo stadio. Al secondo arrestato è stato contestato l’aver acceso e lanciato un artifizio pirotecnico dalla curva nord della tifoseria locale verso la tifoseria ospite, determinando notevoli criticità per la gestione dell’ordine e della sicurezza pubblica.

A entrambi saranno comminati specifici provvedimenti Daspo che inibiranno agli stessi la partecipazione ad eventi e manifestazioni sportive per periodi da definirsi. Ulteriori analoghi provvedimenti amministrativi di natura limitativa saranno notificati ad altri cinque soggetti, per i quali è in corso di definizione la compiuta identificazione ed il deferimento alla competente  A.G. per gli stessi titoli di reato.

Sono al vaglio degli inquirenti numerosi filmati e videoriprese che determineranno individuazioni e censure di facinorosi appartenenti alle frange ultras locali e della tifoseria ospite, resasi parimenti protagonista di azioni violente ed illegali nel corso del richiamato evento sportivo.

Leggi su FoggiaToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disordini durante Foggia-Avellino, arrestati due tifosi rossoneri

AvellinoToday è in caricamento