Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus in Campania, De Luca: "Oggi parte la campagna per la terza dose ma mancano ancora un milione di persone"

Ecco le dichiarazioni del Presidente Vincenzo De Luca, nel consueto appuntamento del venerdì per fare il punto sui contagi: "Il Green Pass eviterà che l’Italia precipiti in una nuova epidemia di contagio e, ancora, che l’economia si blocchi di nuovo"

Ecco le dichiarazioni del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel consueto appuntamento del venerdì per fare il punto sui contagi, sulla campagna vaccinale, sulla riapertura delle scuole e sulle misure per la prevenzione e il contenimento dell’epidemia, a partire dal #greenpass:

“Il governo italiano, forse per la prima volta, a ha deciso di prendere misure di prevenzione serie per uscire dal Covid. Bene le decisioni del governo, andiamo avanti. C'è stata una lunga discussione sul Green Pass. Le posizioni ragionevoli espresse dal governo e dalla stragrande maggioranza dei cittadini alla fine hanno avuto una conclusione positiva, nonostante le posizioni di due squinternati esponenti politici, i responsabili di Lega e Fratelli d'Italia, e qualche area un po' radical chic che ha sollevato questioni di lana caprina. Il Green Pass eviterà che l’Italia precipiti in una nuova epidemia di contagio e, ancora, che l’economia si blocchi di nuovo”.

“Salvini e Meloni si sono opposti al lockdown, si sono opposti al Green Pass, organizzavano cortei con persone senza mascherina - prosegue il presidente De Luca - hanno detto no a qualsiasi cosa e non hanno proposto nulla. Rispetto al personale medico, al personale scolastico, questi signori cosa proponevano? Se fosse stato per loro, avremmo avuto le scuole nel panico e gli ospedali sarebbero stati un pericolo costante. Il governo finalmente ha deciso, nonostante qualche mugugno; e non mi riferisco alle persone che nutrono preoccupazioni e paure anche a causa di questi squinternati che hanno messo in circolazione notizie campate in aria. Mi riferisco a qualche area secondo cui il problema era che intaccasse il diritto alla libertà. Anche a loro dico: voi cosa avreste fatto? Avreste avuto ospedali costantemente a rischio, scuole con personale non vaccinato. Quando si sono chiusi i reparti ospedalieri il problema della libertà di cura sottratta ad altri pazienti non - covid non esisteva? Grazie a Dio, adesso, tutto questo è alle spalle, come tutte queste chiacchiere al vento e tutte queste prove d'irresponsabilità. Si decide che il Green Pass è obbligatorio per chi ha un attività sociale, si decide di saltare alcune posizioni sindacali cervellotiche secondo cui chi non si vuole vaccinare deve avere il tampone gratuito. Tu hai gratuitamente la possibilità di vaccinarti, decidi per fare i fatti tuoi di non farlo e alla fine lo Stato ti deve pagare il tampone? Siamo alla follia. È stata resa obbligatoria, inoltre, la vaccinazione per i sindaci, i presidenti di Regione e i vertici istituzionali. Era ora! C’è voluto un anno per comprendere che, questa, era una priorità assoluta. Questa è una fase che mi dà soddisfazione”.

La campagna vaccinale per la terza dose 

"Oggi parte sostanzialmente la campagna per la terza dose per i fragili e le Rsa. In Campania ci stiamo preparando anche per la terza dose riservata al personale sanitario. Più andiamo avanti nella campagna di vaccinazione, più si avvicina la data in cui potremmo tornare alla vita normale. Ci stiamo preparando per ottobre per la ripresa, per fare in modo che non ci sia una quarta ondata. Rinnovo l'appello a vaccinarsi tutti se vogliamo tornare a vivere. Tra dicembre e gennaio valuteremo anche se sarà necessaria la terza dose per il personale scolastico", ha aggiunto il Presidente della Regione parlando della campagna vaccinale.

"Per quanto riguarda i ricoveri ospedalieri e le terapie intensive permane una buona tenuta in Campania. Ci auguriamo si prosegua così, senza picchi di contagio, ma per esserne certi dobbiamo aspettare fine settembre/inizio ottobre".

Il mondo della scuola 

La chiusura, poi, è riservata al mondo della scuola: “Rivolgo un saluto al mondo della scuola. Abbiamo una situazione di sicurezza sicuramente migliore rispetto a un anno fa. Avremo sempre i camper davanti alle scuole per agevolare la campagna. Si comincia a reagire, a fare sul serio, a prendere decisioni. Se lo avessimo fatto prima, adesso ne saremmo usciti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus in Campania, De Luca: "Oggi parte la campagna per la terza dose ma mancano ancora un milione di persone"

AvellinoToday è in caricamento