Omicidio di San Tommaso, la ricostruzione del dramma

La vittima si chiamava Giuseppina Bellizzi, 78 anni, era ex dipendente del comune di Avellino in pensione

Questa mattina Avellino si è svegliata nell'orrore di un delitto. La vittima si chiamava Giuseppina Bellizzi, 78 anni, era ex dipendente del comune di Avellino in pensione. L'assassino è il fratello 71enne, anche lui pensionato. L'uomo viveva a Bologna e, dopo la separazione dalla moglie, veniva ospitato in casa della sorella nel capoluogo irpino. La vicenda è stata raccontata dal fratello, che abita poco distante, chiamato in soccorso dalla vittima. Entrato nell’abitazione, è stato aggredito dal presunto omicida con un coltello ed è rimasto ferito, non in modo grave, ad una mano. Prima di darsi alla fuga ha però chiuso in casa il fratello e chiamato i carabinieri che l’hanno fermato. L’omicida viene interrogato presso il Comando provinciale dell’Arma.

Potrebbe interessarti

  • Ciro ha bisogno di sangue e piastrine, possiamo aiutarlo?

  • Miss Italia, Montella incorona la sua Miss: è Alessia Bruno

  • Niente festival pirotecnico a Mercogliano: la tradizione si spezza dopo 70 anni

  • Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Avellino, ecco i nomi dei candidati

I più letti della settimana

  • Giannino è stato ritrovato in un lago di sangue, lotta tra la vita e la morte

  • Ennesimo suicidio in Irpinia, donna si toglie la vita

  • Troppe risse: bar chiuso per pericolo di ordine pubblico

  • Dal produttore al consumatore, inaugura ad Avellino la Bottega Campagna Amica

  • Sagre e feste del weekend dal 19 al 21 luglio 2019 ad Avellino e in provincia

  • Crisi del commercio, si abbassa un'altra serranda ad Avellino

Torna su
AvellinoToday è in caricamento