Il Questore dispone il Daspo per quattro tifosi del Football Club Avellino

Il tifo violento continua a essere una piaga

Allo scopo di frenare il fenomeno della violenza in occasione di manifestazioni sportive, un 54enne, un 39enne e due giovani di 27 anni, tifosi del Football Club Avellino, squadra militante nel campionato di calcio categoria “Promozione”, sono stati destinatari di provvedimento DASPO, perché responsabili di condotta violenta, posta in essere in occasione di una gara calcistica interna.

L’attività di indagine  che ha consentito di accertare la responsabilità dei tifosi, risale all’incontro di calcio, disputatosi alla fine de mese di dicembre 2017, allorquando, in occasione dell’incontro di calcio con la compagine sannita “Forza e Coraggio”,  un dirigente della squadra ospite veniva aggredito dai tifosi esagitati, dopo che questi aveva inveito contro la tifoseria irpina, lamentando atteggiamenti poco sportivi nei confronti del portiere beneventano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A nulla sono servite le giustificazioni dei tifosi irpini nei confronti dei quali il Questore di Avellino ha adottato i provvedimenti di divieto di accesso  a tutti gli impianti sportivi, vietando ai predetti di assistere a qualsiasi manifestazione calcistica per la durata temporale da due a tre anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Avellino in lutto, è scomparso Vincenzo detto "Blues"

  • Migliore Panettone d'Italia, due pasticcerie irpine alla finalissima

  • Coronavirus, chiude il bar Nolurè: titolare positivo in ospedale

  • Coronavirus, in Campania è allarme arancione

  • Claudio Rosa, Capo Ufficio Comando Del Provinciale dei Carabinieri di Avellino, promosso Tenente Colonnello

  • Vino e architettura, in Irpinia una delle cantine più belle d'Italia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento