Cronaca

Covid-19, il sindaco Festa: “Basta modalità alla John Wayne, non meritavamo il lockdown”

Le dichiarazioni del primo cittadino

“Lo scorso weekend siamo andati a dormire con la brutta notizia della zona rossa, ad Avellino sabato c’è il caos con la corsa agli acquisti. Non meritavamo il lockdown”. Lo ha dichiarato il sindaco di Avellino Gianluca Festa intervenendo nella trasmissione Barba&Capelli condotta da Corrado Gabriele su Radio Crc Targato Italia e in onda dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 9.
 
Festa è preoccupato per la situazione economica e fornisce i dati del contagio: “ci sono esercizi commerciali e scuole messe in regola. Temo molto per l’economia della mia città.  Viaggiamo ancora con una media del 10%, prima del lockdown ho registrato una flessione e voglio sottolineare che non teniamo conto delle centinaia di tamponi dei laboratori privati. Avremmo una percentuale del 5% che sarebbe gestibile. Da uomo dello Stato accetto questa decisione augurandomi che passi presto”.
Sulle decisioni prese il sindaco della città irpina rilancia: “da un mese mi sto battendo affinché valga il principio di differenziare le decisioni,  ad Avellino le condizioni geomorfologiche permettono di stare in sicurezza. Fare una distinzione non sarebbe stato uno scandalo né una punizione ma avrebbe fotografato le realtà territoriali”.

 
Infine, un appello a De Luca: “la campagna elettorale è finita e anche la modalità messa in campo durante la prima ondata ovvero quella alla John Wayne, ora è la fase dell’oggettività e delle azioni mirate”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, il sindaco Festa: “Basta modalità alla John Wayne, non meritavamo il lockdown”

AvellinoToday è in caricamento