Cronaca

Covid: Iss, variante Delta dominante e associata ad aumento casi

Anche in paesi con alta copertura vaccinale

"La circolazione della variante delta rimane largamente prevalente in Italia. Questa variante è dominante nell'Unione Europea ed associata ad un aumento nel numero di nuovi casi di infezione anche in paesi con alta copertura vaccinale". E' quanto emerge dalla bozza del Monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute sull'andamento dell'epidemia Covid in Italia (periodo di riferimento 16-22 agosto).

"La percentuale dei casi rilevati attraverso l'attività di tracciamento dei contatti aumenta leggermente (34% contro 32% la scorsa settimana). In lieve diminuzione la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (46% contro 47%). Infine, il 21% è stato diagnosticato attraverso attività di screening", sottolinea la bozza del report Iss.

Per questo i tecnici evidenziano che "una più elevata copertura vaccinale ed il completamento dei cicli di vaccinazione rappresentano gli strumenti principali per prevenire ulteriori recrudescenze di episodi di aumentata circolazione del virus sostenuta da varianti emergenti con maggiore trasmissibilità". Infine "è opportuno realizzare un capillare tracciamento e contenimento dei casi, mantenere elevata l'attenzione ed applicare e rispettare misure e comportamenti per limitare l'ulteriore aumento della circolazione virale", conclude il report.

Leggi la notizia su Today 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: Iss, variante Delta dominante e associata ad aumento casi

AvellinoToday è in caricamento