Coronavirus in Campania, De Luca chiude le scuole, Azzolina: “Scelta gravissima”

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha deciso di chiudere scuole primarie e secondarie. Sono anche sospese le attività didattiche e di verifica in presenza nelle Università, fatta eccezione per quelle relative agli studenti del primo anno

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha deciso di chiudere scuole primarie e secondarie. Sono anche sospese le attività didattiche e di verifica in presenza nelle Università, fatta eccezione per quelle relative agli studenti del primo anno.

Una decisione "gravissima, profondamente sbagliata e anche inopportuna", secondo la ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina, che ha attaccato il governatore: "Sembra ci sia un accanimento del governatore contro la scuola. In Campania lo 0.75% degli studenti è risultato positivo a scuola e di certo non se lo è preso a scuola. La media nazionale è 0.80. Se c'è crescita contagi non è di certo colpa della scuola", le parole di Azzolina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione, rossa e gialla: le Regioni che cambieranno colore prima di Natale

  • Coronavirus, in Campania Rt scende sotto 1: verso la fine della zona rossa

  • Nuovo Dpcm 3 dicembre: lo stop ai parenti e le deroghe per residenza e domicilio nelle regole di Natale 2020

  • Fabrizio Corona rompe il silenzio sul matrimonio: la presunta moglie è avellinese

  • Rinasce il Mercatone, inaugura il supermercato: maxi parcheggio e aree verdi

  • Zona rossa, scade l'ordinanza: la Campania confida nel cambio colore

Torna su
AvellinoToday è in caricamento