Coronavirus a Salza, il sindaco: "Nostro concittadino positivo è domiciliato nel Casertano"

La precisazione del primo cittadino di Salza Irpina, Luigi Cella: "Si tratta di un nostro concittadino, domiciliato nella provincia di Caserta da tanti anni, già positivo a cui è stato eseguito il secondo tampone che ha confermato la positività"

Coronavirus a Salza Irpina. Nel bollettino di oggi, l'Asl di Avellino ha notificato un caso localizzato nel piccolo comune irpino. In una nota, il sindaco Luigi Cella ha voluto fare chiarezza in merito, spiegando che il suo concittadino, pur essendo residente a Salza, è domiciliato in un altro comune.

"Buonasera, il bollettino diramato dall’Asl riporta un nuovo caso di contagio al Covid a Salza Irpina. In realtà si tratta di un concittadino residente a Salza Irpina e domiciliato nella provincia di Caserta da tanti anni, già positivo a cui è stato eseguito il secondo tampone che ha confermato la positività. Voglio concludere ribadendo che è vietato consumare cibi e bevande in aree pubbliche e in prossimità delle attività commerciali che effettuano l'asporto. Ho dato disposizioni di effettuare controlli più serrati. Mi affido al senso civico di ognuno di voi onde evitare di mettere l'amministrazione comunale nella condizione di prendere decisioni più drastiche che penalizzerebbero soprattutto le attività commerciali già fortemente penalizzate in questo periodo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrero assume operai e impiegati anche in Irpinia: come candidarsi

  • Zona arancione, rossa e gialla: le Regioni che cambieranno colore prima di Natale

  • La Campania cambia colore: la decisione di Speranza e la contromossa di De Luca

  • Zona rossa, scade l'ordinanza: la Campania confida nel cambio colore

  • Nuovo Dpcm 3 dicembre: lo stop ai parenti e le deroghe per residenza e domicilio nelle regole di Natale 2020

  • Fabrizio Corona rompe il silenzio sul matrimonio: la presunta moglie è avellinese

Torna su
AvellinoToday è in caricamento