Cronaca

Il Governo rinvia le Regionali: voto in autunno

La decisione presa dal Consiglio dei Ministri

Il consiglio dei Ministri, ancora in riunione, ha stabilito che le elezioni regionali e amministrative (in programma questa primavera) saranno rinviate. In particolare, tra le regioni chiamate al voto ci sono Campania, Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Puglia e Valle D'Aosta. Il Coronavirus, quindi, "salva" De Luca e la sua giunta che restano in carica a data da destinarsi. La decisione del Governo, in realtà, era già nell'aria da qualche settimana (viste anche le disposizioni per combattere il contagio), ma solo in queste ore la questione è stata affrontata ed è finita all'ordine del giorno.

Voto in autunno

Le elezioni, stando alla normativa vigente, si potranno tenere entro la fine di ottobre 2020. Ma in questo senso nessuna decisione sarebbe stata ancora presa. Il Governo, infatti, lavora all'ormai nota "Fase 2" e attende l'evolversi della situazione per definire la data giusta per il recupero. Ma le regionali non sono le uniche elezioni da recuperare. Anche Camera e Senato, infatti, attraverso le suppletive attendono di conoscere i nomi di alcuni nuovi membri. In questo caso, la norma fissa un limite di 240 giorni. Infine, i consigli comunali da rinnovare dovrebbero vedere i cittadini chiamati alla consultazione in una domenica compresa tra il 15 settembre ed il 15 dicembre 2020.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Governo rinvia le Regionali: voto in autunno

AvellinoToday è in caricamento