menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La comunità di Serino piange Padre Tommaso, vittima del Covid

Uomo di fede strettamente legato alla comunità serinese, Padre Tommaso ha combattuto per dodici, lunghissimi giorni contro la furia del Covid all'Ospedale Moscati, dove è deceduto nel reparto di terapia intensiva, ivi trasferito lo scorso 23 aprile

Ancora un lutto a Serino, a causa del Covid-19. E' di poco fa la notizia di un decesso - il secondo della giornata odierna - al Covid Hospital del Moscati di Avellino: si tratta di Padre Tommaso, frate francescano del Convento di Serino, sconfitto dal virus all'età di 75 anni.

Rocco: "Persona umile, sempre pronta ad aiutare il prossimo"

Uomo di fede strettamente legato alla comunità serinese, Padre Tommaso ha combattuto per dodici, lunghissimi giorni contro la furia del Covid all'Ospedale Moscati, dove è deceduto nel reparto di terapia intensiva, ivi trasferito lo scorso 23 aprile.

Il consigliere comunale Marcello Rocco ricorda con tanto affetto il frate francescano: "Oggi, a causa del covid, si è spento padre Tommaso, frate francescano del Convento di Serino. Persona umile, onesta e sempre pronta ad aiutare il prossimo. A primo impatto poteva sembrare burbero, invece era semplicemente il modo di porsi di un uomo dal gran cuore che non conosceva ipocrisia e rifiutava qualsiasi infingimento. Forse proprio per via di questo aspetto comune tra noi c'era simpatia oltre che stima reciproca. Voglio ricordarlo con questo scatto effettuato in occasione delle riprese del documentario su Serino, realizzato quando ricoprivo il ruolo di Assessore al Turismo con l'ausilio di piccolagrandeitalia.TV, nel quale è presente, tra le altre bellezze della nostra meravigliosa terra, il Convento di San Francesco con i suoi oltre 400 anni di storia".

La lettera della Gioventù Francescana: "Sei nei nostri cuori, Padre Tommy"

In una lettera molto toccante, i ragazzi della Gioventù Francescana di Serino hanno rivolto l'ultimo saluto a Padre Tommaso.

Caro Padre Tommy,

(come ci è sempre piaciuto chiamarti)

Un solo ricordo non basterebbe per descriverti,ma questa foto già dice tutto di te!

Ancora non abbiamo realizzato... sei volato alla casa del Padre con quel silenzio che ti ha sempre contraddistinto e sarà difficile abituarci a non sertire più la tua voce dietro l'angolo.

Uomo forte. Frate premuroso. Sacerdote fedele! Grazie per la tua fermezza, grazie per averci insegnato l'arte della pazienza! Grazie per esserti preso cura di noi nonostante le nostre tante mancanze. Grazie per i rimproveri, per le risate, per gli sguardi, per le confidenze! Grazie per la tua dedizione e la tua attenzione alle piccole cose. Non dimenticheremo mai ogni tuo piccolo gesto, fatto con amore, come il salire su scalotti o arrampicarti ovunque, solo per poter garantire una luce migliore ai nostri presepi viventi o alle nostre attività! Grazie!

Eravamo un'unica famiglia e lo saremo ora ancora di più con te che ci sorvegli dall'alto.

Continueremo a cantare bene e impareremo tanti altri canti nuovi, proprio come piaceva a te, sapendo che tu sei lì ad ascoltarci e pregare con noi.

Grazie per tutto.

Sei nei nostri cuori

La tua famiglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento