Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Coronavirus, l'appello del NurSind alla Regione Campania: "Venga nominato un commissario straordinario"

La nota del segretario territoriale Romina Iannuzzi

La nomina di un commissario straordinario per far fronte all'emergenza coronavirus in Campania e in Irpinia. E' quanto chiede Romina Iannuzzi, segretario territoriale del NurSind Avellino, alla Regione Campania, per cercare di risolvere una situazione che rischia di diventare, ora dopo ora, giorno dopo giorno, sempre più critica.

Il comunicato

Di fronte al nemico è importante avere un esercito, fondamentali, però, sono la tattica e la strategia di chi è al comando (oltre ad un armamento adeguato), diversamente è facile che lo stesso esercito ne esca sconfitto. Nel pieno della battaglia contro il Covid-19 l’esercito di questa provincia è disarmato. Sussistono gravi carenze di personale Medico, Infermieristico e Sociosanitario in tutti i presidi ospedalieri, carenza di DPI, che in alcuni casi vengono addirittura riutilizzati per giorni, riducendone inevitabilmente l’efficacia.

Si registrano disagi in tutte le Unità Operative e maggiormente in quelle esposte alla gestione dei casi sospetti o conclamati, Pronto Soccorso, Medicina d’Urgenza, Rianimazione, Malattie Infettive, e Pneumologia. Continuando di questo passo L’AORN Moscati non potrà reggere l’attuale emergenza sanitaria.

I posti letto dedicati ad accogliere i casi Covid-19 rischiano di esaurirsi e c’è bisogno di allestire nuove unità di terapia intensiva.

Sottolineiamo l’enorme carico di lavoro della Centrale Operativa del 118 che sopperisce totalmente alle carenze organizzative dell’ASL, pervengono notizie preoccupanti anche sulla sanificazione delle ambulanze che non rispetterebbe le indicazioni ministeriali, sembra infatti che la suddetta sanificazione avvenga in spazi aperti antistanti la Centrale e non in locali preposti. È notizia di questa mattina che gli operatori del 118 siano ancora in attesa di nuove forniture di idonei DPI; come potranno fra fronte alle continue chiamate?

Ed ancora, l’assenza di percorsi separati per i pazienti affetti da Covid-19, manca un’area esterna di pre-triage con il rischio che i pazienti sintomatici e successivamente rivelatisi positivi transitino in reparti di degenza senza opportuno isolamento precauzionale.

Riteniamo inoltre gravissimo, che le aziende attenendosi rigidamente ai recenti DPCM non eseguano tamponi ai lavoratori che sono stati esposti a casi sospetti e che non manifestino sintomi, sono proprio questi ultimi infatti a veicolare maggiormente il virus.

Da qui il nostro accorato appello al Governatore della Regione Campania affinché si adoperi, stante le sopraddette criticità, a nominare un Commissario Straordinario che possa far fronte a questa Emergenza, evitando ritirate alla Schettino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, l'appello del NurSind alla Regione Campania: "Venga nominato un commissario straordinario"

AvellinoToday è in caricamento