menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Covid si porta via Giuseppe, 41 anni: la comunità di Candida è sconvolta

Il 14 novembre, di fronte a un preoccupante quadro clinico con una compromissione polmonare dell’88%, era stato trasferito nella terapia intensiva della Città ospedaliera

Giuseppe Manfra, amministratore di Candida e poliziotto, è deceduto questo pomeriggio, nell’Unità operativa di Anestesia e Rianimazione dell’Azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino. Aveva 41 anni. L’uomo era arrivato al Pronto soccorso della Città ospedaliera il 28 ottobre. Risultato positivo al nuovo Coronavirus, era stato ricoverato in terapia subintensiva nell’Unità operativa di Medicina d’Urgenza. Il 14 novembre, di fronte a un preoccupante quadro clinico con una compromissione polmonare dell’88%, era stato trasferito nella terapia intensiva della Città ospedaliera, per essere trattato con con Ecmo (ExtraCorporeal Membrane Oxygenation - ossigenazione extracorporea a membrana). La comunità di Candida non riesce a darsi pace. Il 41enne era conosciuto e ben voluto da tutti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Scende sotto l'1 l'Rt medio italiano, in Campania quello più basso

  • Cronaca

    Gli svaligiano la casa mentre è ricoverato in ospedale

  • Cronaca

    Coronavirus, ancora un decesso al Moscati: morta 70enne

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento