Cronaca

Lutto per la morte del dottor Ferri: era ricoverato per Covid

Il medico era impegnato all'Asl Roma 6

E' morto il dottor Eduardo Ferri, originario di Calitri, Direttore del Dipartimento di Salute mentale e Dipendenze patologiche della ASL RM 6. A darne notizia, il sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà sulla sua pagina Facebook: "Ci stringiamo intorno ai suoi affetti e a tutti i collaboratori del dott. Ferri in questo momento così drammatico". Secondo quanto si apprende, il dottor Ferri era ricoverato al Nuovo Ospedale dei Castelli Romani perché affetto da Covid-19.

"Un uomo dedito al lavoro, sempre in prima linea per la cura e la tutela dei propri pazienti. Grazie alla sua sensibilità e perseveranza, in collaborazione con diverse realtà sociali, il Comune di Pomezia ed il Centro di Salute Mentale della ASL, hanno preso vita diversi progetti importanti di inclusione sociale", conclude Zuccalà. 

"Voglio esprimere il cordoglio dell'intero Assessorato regionale alla Sanità per la prematura scomparsa del dottor Edoardo Ferri, perno fondamentale del Dipartimento di Salute Mentale della Asl Roma 6. Voglio esprimere le condoglianze all'Azienda, a tutti i suoi colleghi e ai pazienti e un ideale abbraccio alla sua famiglia. Non posso non ricordare il dottor Ferri, il suo spirito di dedizione nei confronti dei malati e la costante attività nell’abbattere ogni stigma e barriera nei confronti del disagio mentale", è il pensiero dell'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

Questo, invece, è il messaggio comparso sui profili social del sindaco di Calitri, Michele Di Maio: "Ciao Eduardo. Tutta la comunità calitrana ti ringrazia per l'operato da medico e da politico. Sentite condoglianze a tutta la famiglia.

Leggi la notizia su RomaToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto per la morte del dottor Ferri: era ricoverato per Covid

AvellinoToday è in caricamento