Cronaca

Il sindaco di Mirabella piange la scomparsa di Carmine: "Non ha resistito alla furia del Covid"

Il messaggio del primo cittadino Giancarlo Ruggiero: "Il nostro concittadino si è spento all'ospedale di Avellino, alla moglie e al figlio la mia vicinanza e quella di tutta la città"

Tra i due decessi registrati nella giornata di ieri in Irpinia, si registra anche la scomparsa di un paziente di Mirabella Eclano, ricoverato all'ospedale Moscati di Avellino.

Il sindaco, Giancarlo Ruggiero, ha ricordato con un messaggio, nella tarda serata di ieri, il suo concittadino: "La giornata di oggi è iniziata con una tristissima notizia. Il nostro concittadino, nonché mio amico Carmine Fabrizio, non ha resistito alla devastante furia del virus e alle prime ore dell’alba si è spento presso l’ospedale di Avellino, dove era ricoverato. Alla moglie e al figlio la vicinanza mia e di tutta la Città in quanto momento difficile".

Il primo cittadino ha fornito anche un aggiornamento sulla situazione Covid-19 nel comune irpino: "Questa sera alle ore 22,40 mi è giunto il bollettino dei tamponi eseguiti ieri lunedì 19 ottobre. Su n* 22 tamponi eseguiti, 0 nuovi positivi! Nell’elenco vi è una persona riscontrata ancora positiva, ma trattasi di una persona già positiva precedentemente, che era in isolamento. Per lui il tampone sarà ripetuto tra 7 giorni. Questo cittadino e’ stato già avvisato della positività ed invitato a continuare a rimanere a casa. Negli altri tamponi tutti negativi, noto con soddisfazione che vi sono alcuni cittadini che hanno ripetuto il tampone per fine quarantena e ciò significa che da domani sono liberi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco di Mirabella piange la scomparsa di Carmine: "Non ha resistito alla furia del Covid"

AvellinoToday è in caricamento