Cronaca Mercogliano

Coronavirus, primo guarito a Mercogliano: torna a casa il medico del Policlinico di Napoli

L'infettivologo di 53 anni non ha più sintomi

Una buona notizia giunge direttamente dall'Ospedale Cotugno di Napoli, dove l'infettivologo di Mercogliano, risultato positivo al coronavirus e ricoverato presso il presidio di malattie infettive della città partenopea, è stato appena dimesso, non presentando più alcuni sintomi. Il medico, 53 anni, può tornare ora a casa: si tratta del primo caso di guarigione nel Comune irpino sopracitato e del quinto in tutta la Provincia, dopo le due donne di Ariano Irpino ed altri due pazienti di Savignano.

Inizialmente in isolamento, poi i problemi respiratori e il ricovero

Un tortuoso calvario, quello che il medico di 53 anni, infettivologo presso il Policlinico di Napoli, ha dovuto affrontare. Dopo aver sofferto, inizialmente, alcuni sintomi lievi e accertata la sua positività al Covid-19 tramite un test effettuato dallo stesso Policlinico, il paziente si era messo in isolamento nella sua abitazione di Mercogliano. Poi, però, l'aggravarsi delle sue condizioni di salute ne hanno reso necessario il ricovero, dapprima al Moscati e, successivamente, al Cotugno, dove è stato anche intubato, a causa di problemi respriatori.

Ed è proprio nel centro specializzato nel trattamento di malattie infettive che l'uomo ha visto migliorare le sue condizioni di salute. Ora, il medico di Mercogliano potrà riabbracciare la propria famiglia e lasciarsi alle spalle un vero e proprio incubo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, primo guarito a Mercogliano: torna a casa il medico del Policlinico di Napoli

AvellinoToday è in caricamento