menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, il punto della situazione a Lioni

L'amministrazione comunale ha fornito gli ultimi aggiornamenti in merito all'emergenza epidemiologica nel comune irpino

Tre sono i nostri concittadini che attualmente risultano ancora positivi in un quadro epidemiologico sostanzialmente stabile, nel suo complesso. Nel corso del 2020 gran parte del nostro lavoro si è concentrato sulla necessità di contenere la diffusione dell'infezione sul nostro territorio, senza mai perdere di vista gli obiettivi amministrativi da raggiungere, cercando di pensare a quello che potrà essere Lioni dopo questa epidemia in termini di nuove possibilità e diverse opportunità di crescita, non solo economica. In questa direzione abbiamo effettuato la presa d'atto del nuovo Piano Urbanistico Comunale, redatto insieme all'Università di Salerno, con un cambio di prospettiva e con maggiori attenzioni verso la qualità della vita, i servizi per le famiglie, i giovani, le associazioni e tutto ciò che è in grado di qualificare uno strumento di programmazione territoriale. Inoltre, stiamo lavorando anche al Piano di Gestione Forestale, in termini di valorizzazione e tutela del patrimonio montano tornando a ragionare e parlare di montagna come "risorsa" nel pieno e rigoroso rispetto dei beni ambientali. Inizieranno tanti ulteriori nuovi lavori, tutti già finanziati da bandi regionali, statali o europei: illuminazione nelle zone rurali(divisa in tre lotti) , completamento dei psr, continuazione della passeggiata della "Saponaria", lavori sul dissesto idrogeologico ed ancora scuola (con ulteriori investimenti), manutenzione del patrimonio immobiliare e progetti culturali insieme ad una programmazione attenta del personale conclusa per il 2020 rendendo full time i quattro dipendenti impiegati part time e con la stabilizzazione di 2 lsu che già da anni lavorano presso il Comune di Lioni i quali potranno guardare al futuro con maggiore tranquillità. Su tutti è in via di approvazione definitiva borgo 4.0. e per questo, un minuto dopo, incontreremo giovani ed imprenditori per decidere insieme come intercettare le tante opportunità che un progetto di queste dimensioni potrà dare a Lioni e all'Alta Irpinia. Infine, al 31.12.2020 siamo riusciti a rientrare dal disavanzo dichiarato nel 2018, per le ragioni conosciute, di circa 800 mila euro, abbiamo restituito l'anticipazione di tesoreria e ripristinato i vincoli di bilancio dopo numerosi anni. Questo ci potrà permettere di utilizzare l'avanzo di amministrazione e di intervenire, finalmente, con risorse proprie, sulla rimozione dei prefabbricati rurali in campagna, nel caso in cui non ci venisse approvato uno dei progetti presentati per risolvere questo grave e serio problema. Ci sono tanti problemi ancora non risolti e sicuramente su alcune questioni rimangono ritardi accumulati ormai da diversi anni. Di questo chiediamo scusa consapevoli di aver fatto il possibile e di continuare con maggiore determinazione a cercare di definire e risolvere, per quanto possibile, tutte le questioni. È stato più facile chiudere lavori per i quali non avevamo nemmeno il decreto di finanziamento e quindi nemmeno i progetti che quelli non conclusi da decenni per tanti problemi:riserve delle imprese, contenziosi, prezzi degli anni 90, scelte sbagliate,ritardi negli accrediti delle risorse. Ci aspettano ancora mesi di sacrifici e sottrazioni nei quali occorre continuare ad avere comportamenti rigorosi con la speranza che tutto ciò finisca nel più breve tempo possibile. Buona festa dell'Epifania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, rientro in classe tra caos e assembramenti diffusi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Fuga di gas a Summonte, intervengono i Vigili del Fuoco

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, sono 47 i positivi di oggi: 3 ad Avellino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento