Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Escalation di contagi Covid in Irpinia, la palazzina Alpi è pronta a riaprire

A causa dell’abbassamento del livello di protezione dei vaccini e una ancora troppo considerevole percentuale di popolazione che ha scelto di non aderire alla campagna vaccinale, l’onda del contagio ha cominciato a innalzarsi

L'Irpinia è già pienamente nella quarta ondata della pandemia. Numeri in costante aumento che hanno travolto la provincia come uno tsunami. A causa dell’abbassamento del livello di protezione dei vaccini e una ancora troppo considerevole percentuale di popolazione che ha scelto di non aderire alla campagna vaccinale, l’onda del contagio ha cominciato a innalzarsi dalla seconda decade di ottobre, fino a investire la provincia con numeri quotidiani a doppia cifra di casi Covid. Ora la situazione si fa complicata. L'Asl nell'ultimo bollettino ha ufficializzato 44 nuovi positivi su 764 tamponi effettuati (ben 16 soltanto nel capoluogo).

 La palazzina Alpi è pronta a riaprire

Adesso occorre valutare con attenzione il rapporto tra positivi e popolazione, incidenza, provvedimenti di quarantena, età e contesti nel quale s'è diffuso il virus. Le premesse non sono buone. Presso l’Azienda Ospedaliera Moscati, invece, la palazzina Alpi è ancora chiusa ma la dirigenza ha già deciso di premunirsi; preparando i reparti ad accogliere nuovamente i malati Covid. Ovviamente, la drastica decisione sarà presa soltanto nel malaugurato caso in cui dovessero essere occupati tutti i posti letto all’interno del reparto di Malattie Infettive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escalation di contagi Covid in Irpinia, la palazzina Alpi è pronta a riaprire
AvellinoToday è in caricamento