rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Coronavirus in Campania, De Luca: "Oggi abbiamo 654 nuovi positivi, in terapia intensiva sono quasi tutti non vaccinati"

Le parole del Presidente della Regione Campania nel corso del consueto appuntamento con la diretta del venerdì

Nel corso del consueto appuntamento con la videodiretta del venerdì pomeriggio, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha fornito il punto della situazione settimanale su ll'emergenza coronavirus, greenpass e campagna vaccinale anti Covid-19.

“Il Governo ha approvato la legge di Bilancio e mi soffermo su due punti: la modifica della “Quota 100” e “Il Reddito di cittadinanza”. Per quanto riguarda la Quota 100, quest’ultima doveva aiutare i giovani a entrare nel mondo del lavoro. In realtà, l’esito è stato contrario. Non ci possiamo permettere il lusso di pagare 40 anni di pensione a chi non lavora. È evidente che questo sistema rappresenta un danno per le giovani generazioni. Per quanto riguarda il Reddito di cittadinanza si comincia a porre rimedio ad alcune delle disfunzioni che questo provvedimento ha rivelato. Siamo d'accordo tutti a dare una mano alla povera gente e a dare un reddito anche minimo a chi non ha la possibilità di andare a lavorare ma era inevitabile, necessario e giusto andare a una stretta per eliminare distorsioni, speculazioni e soprattutto per non avere la situazione che abbiamo conosciuto questa estate, quando non c'era quasi la possibilità di trovare un lavoratore stagionale. Ora si imbocca un'altra strada: chi riceve un'offerta di lavoro e la rifiuta per la seconda volta se ne va a casa e non prende più il reddito. Compatibilmente a un Governo che ha un sostegno parlamentare molto complicato, mi pare che si stiano prendendo decisioni che vanno nella direzione giusta. È bene riconoscerlo”.

La situazione Coronavirus in Campania

“Per quanto riguarda il Coronavirus in Campania, abbiamo un dato che inizia a essere preoccupante. Il dato di oggi della Campania vede 654 positivi. Il tasso di positività è del 5,23% rispetto ai tamponi molecolari. È un dato che deve preoccupare. Stiamo registrando, ormai da due settimane, una tendenza all'aumento dei positivi. La metà dei positivi non è vaccinato e quelli che vanno a finire in ospedale e nelle terapie intensive sono quasi al 100% non vaccinati. Ma registriamo un altro 50% di positivi vaccinati anche con doppia dose. Quindi, la capacità di protezione del vaccino si va esaurendo con il passare dei mesi. Dobbiamo prepararci a una campagna di massa di vaccinazione con la terza dose. Io la terza dose l'ho fatta venerdì scorso e godo di ottima salute. A mano a mano che passa il tempo la soglia di protezione e la dotazione di anticorpi diminuisce, al punto da non impedire più il contagio. Dobbiamo prepararci a ripetere le vaccinazioni, anche per chi ha fatto la doppia dose. Dobbiamo prepararci a fare la terza dose. In Campania stiamo utilizzando solo Pfizer e Moderna. Utilizziamo sempre la mascherina. Ci avviamo verso l'inverno, dobbiamo prepararci a fare la terza dose per tutto il personale scolastico tra dicembre e gennaio, tutto il personale sanitario per avere ospedali sicuri, e avremo sovrapposizione di problemi covid e influenza. Abbiamo quasi completato terza dose per gli ospiti delle residenze sanitarie per anziani. Avviato la terza dose per i sanitari.

"Invito i genitori a fare la vaccinazione antinfluenzale ai loro figli"

"Nelle prossime settimane avremo un problema delicato che riguarda i bambini. Invito i genitori a fare la vaccinazione antinfluenzale, perché se a dicembre o gennaio abbiamo bambini che beccano l'influenza avremo una percentuale rilevante di bambini che dovranno essere ricoverati in ospedale, con rischio di promiscuità tra bambini e pazienti Covid. Il sistema sanitario dovrà programmare le terze dosi. Dobbiamo essere tutti più responsabili per evitare problemi più gravi. Al momento, non abbiamo ospedali occupati o terapie intensive ingolfate. Prevenzione, comportamenti responsabili, uso della mascherina e una campagna di vaccinazione che faccia alzare la soglia d’attenzione”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus in Campania, De Luca: "Oggi abbiamo 654 nuovi positivi, in terapia intensiva sono quasi tutti non vaccinati"

AvellinoToday è in caricamento