rotate-mobile
Cronaca Grottaminarda

Coronavirus a Grottaminarda, chiarimenti sui test antigenici dedicati alla popolazione scolastica

La nota dell'amministrazione comunale: "Il Sindaco, l'Assessore alla Sanità, con l'intero Centro Operativo di Protezione Civile, precisano che si sono mossi sempre nel rispetto delle competenze di ciascuna Istituzione"

Coronavirus a Grottaminarda. Di seguito, riportiamo la nota dell'amministrazione comunale in merito allo screening scolastico in corso di svolgimento presso il comune irpino.

Premesso che sono in corso, a partire dalle 10,30 di oggi, mercoledì 26 gennaio, i "controlli-tampone" presso l'Auditorium della Scuola media, così come sta avvenendo dall'inizio dell'anno scolastico, il Sindaco, l'Assessore alla Sanità, con l'intero Centro Operativo di Protezione Civile, precisano che si sono mossi sempre nel rispetto delle competenze di ciascuna Istituzione.

Tutte le norme, a partire da quelle emanate dal Ministero della Sanità e dal Ministero dell'Istruzione, vanno interpretate in modo corretto. All'interno della Scuola c'è un preciso protocollo che viene ampiamente rispettato.

Difatti il Dipartimento di Prevenzione ha dato seguito alla richiesta della Dirigenza scolastica per l'effettuazione di tamponi "T0" e "T5" (al momento di conoscenza del caso di positività e a distanza di cinque giorni dal primo) presso la sede scolastica centrale. Un servizio che deve essere garantito dal predetto Dipartimento, stante le disposizioni attualmente vigenti in materia.

Sempre inerente il discorso del rispetto della filiera istituzionale, va precisato, inoltre, che l'Amministrazione comunale non può agire unilateralmente ed in maniera estemporanea rispetto a sussidi per prestazioni socio-assistenziali a nuclei familiari meno abbienti, in quanto già di pertinenza del Consorzio dei Servizi Sociali e non prevedibili e quantificabili in un'ottica di Bilancio comunale. Trattasi di spesa prevista e garantita dal Dipartimento ASL e/o casomai dal Consorzio dei Servizi Sociali.

Purtroppo per i prossimi mesi l'Amministrazione comunale potrà solo continuare a vigilare affinchè vi sia un veloce e puntuale intervento nelle scuole da parte del Dipartimento per consentire lo svolgimento delle attività scolastiche e garantire l'economia familiare messa a dura prova nelle comunità. Cosa che sta costantemente facendo, interagendo con il Dipartimento e la Scuola, nelle classi in cui si verifica una positività. Per i casi limite potrà essere richiesto l'intervento del Consorzio dei Servizi Sociali che si sta già adoperando tanto per tutte le famiglie disagiate.

Sorprende quindi, ed appare superflua la richiesta del Gruppo Consiliare "Grotta Bene Comune" di test antigenici per il tracciamento del Covid-19 destinate agli alunni provenienti dalle famiglie meno abbienti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Grottaminarda, chiarimenti sui test antigenici dedicati alla popolazione scolastica

AvellinoToday è in caricamento