menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Franza: "Risposte sul Frangipane disattese, la politica si assuma le responsabilità"

Il messaggio dell'ex sindaco di Ariano Irpino

Fare luce sull'Ospedale Frangipane e intervenire affinché la struttura possa esercitare le proprie funzioni in un momento di emergenza coronavirus incontrastabile. L'ex sindaco di Ariano Irpino, Enrico Franza, alza la voce e, in un comunicato, chiede delucidazioni sullo stato di salute della struttura ospedaliera della Città del Tricolle, paralizzata a causa della chiusura del pronto soccorso.

La nota dell'ex sindaco

''Ancora una volta ritengo di intervenire per avere risposte riguardo allo stato reale dell'ospedale Frangipane, a tutt'oggi disattese.In una situazione così critica e di confusione generale, si rincorrono voci, opinioni e ipotesi che non aiutano noi cittadini ad acquisire una visione chiara degli indirizzi di politica sanitaria spettanti a chi ha responsabilità pubbliche. Al momento conosciamo soltanto numeri e statistiche.È noto che persistono ancora difficoltà a riaprire il pronto soccorso, che vi sono criticità relative al funzionamento dei reparti, che uno di essi è stato chiuso e che il personale ospedaliero, medico e paramedico, al quale rivolgo il mio encomio per l'instancabile e meritorio lavoro di assistenza e cura sanitaria che sta portando avanti in queste ore, è in estrema difficoltà nel far fronte a questa emergenza, in quanto ancora ignote appaiono le linee-guida che la direzione generale dell'ASL intende fornire. Non è tempo di speculazioni o strumentalizzazioni politiche, ma di capire come la politica tutta debba assumersi la propria responsabilità nel contribuire a far sì che il nostro ospedale eserciti la funzione che compete a un DEA di 1° livello, soprattutto a fronte dell'emergenza che stiamo vivendo e che desta non poche preoccupazioni tra la popolazione. Gli arianesi hanno dimostrato di essere ancora una volta un popolo unito e responsabile.La situazione è seria e occorre dare risposte serie.Noi cittadini, come già stiamo facendo, continueremo a fare la nostra parte. Le istituzioni facciano la loro.Le autorità sanitarie diano le dovute e necessarie risposte alle legittime preoccupazioni di tutti noi.Questa battaglia si vince uniti e nella reciproca e fondamentale fiducia tra tutti coloro chiamati a fronteggiarla''.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento