rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Montemiletto

Drive-in a Montemiletto, l'amministrazione comunale: "C'è stato chi ha sciacallato per fare confusione e boicottare l'iniziativa"

"Una iniziativa utile innanzitutto a coloro che sono in difficoltà e poi a coloro che essendo venuti a contatto potrebbero essere la prima fonte e causa di diffusione del virus all’interno della Comunità"

"Questa mattina, l’Azienda Sanitaria Locale di Avellino ha attivato una postazione drive-in a Montemiletto.
Su disposizioni dell’ASL, l’iniziativa non poteva essere aperta a tutti indistintamente, ma riservata solo a coloro che versassero in determinate condizioni: casi positivi da almeno 10 giorni per effettuare un tampone di controllo nonche’ contatti stretti dei soggetti risultati positivi opportunamente individuati, per contrastare la diffusione del virus.

Il Sindaco, nella sua qualità di Autorità Sanitaria, in collaborazione con il C.O.C., avrebbe effettuato una indagine partendo dai casi risultati positivi esistenti affinché si partisse da loro per effettuare questa attività di prevenzione. E così e’ stato fatto, senza alcuna logica di appartenenza, se non quella di tutelare la salute di chi e’ stato colpito dal COVID e della Comunità, individuando i nominati dei contatti più stretti dei positivi avuti negli ultimi giorni ufficialmente comunicati dall’ASL.
Senza pubblicare alcun avviso, e’ stato fatto il massimo rispetto ai numeri dei tamponi messi a disposizione da parte dell’ASL.
In tutta questa vicenda, che ha avuto solo finalità serie e che risponde a logiche oggettive e non soggettive, come sempre, vi e’ stato chi, approfittando del momento e della questione per avere un minimo di visibilità, ha solo sciacallato e saputo giocare sulla pelle dei cittadini in un momento di timore, pubblicando e condividendo avvisi, mai pubblicati ne’ dal Comune e ne’ dall’ASL, per fare confusione e boicottare, senza riuscirci, una iniziativa utile innanzitutto a coloro che sono in difficoltà e poi a coloro che essendo venuti a contatto potrebbero essere la prima fonte e causa di diffusione del virus all’interno della Comunità.
tutto qua!
Sicuramente sarà mancato qualcuno, ma per il resto, purtroppo, e’ stata registrata solo cattiveria, falsità, comportamenti maldestri e l’amarezza di chi e’ stato purtroppo vittime di questa confusione, a cui vanno le nostre scuse perché giocati da qualche solito innocente.
Ci auguriamo che ci siano altre iniziative di questo tipo per implementare la somministrazione dei tamponi, unico strumento che consente un tracciamento dei contatti, ma intanto si ringrazia l'asl di Avellino per la collaborazione e l’attenzione prestata al nostro territorio".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Drive-in a Montemiletto, l'amministrazione comunale: "C'è stato chi ha sciacallato per fare confusione e boicottare l'iniziativa"

AvellinoToday è in caricamento