menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, la decisione del governo: discoteche chiuse in tutta Italia e mascherine obbligatorie all'aperto

La decisione era ampiamente nell’aria ma, nel pomeriggio di oggi, è giunta l'ufficialità

La decisione era ampiamente nell’aria ma, nel pomeriggio di oggi, è giunta l'ufficialità: l'importante aumento dei contagi da Coronavirus ha spinto il governo a chiudere le discoteche. Inoltre, la mascherina diventa obbligatoria anche all’aperto nei luoghi pubblici, nelle piazze.

Mascherine obbligatore anche all'aperto 

Adesso, le mascherine saranno obbligatorie dalle 18 alle 6, anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti.

Valida almeno fino al 7 settembre

Stando a quanto si apprende, il provvedimento sarà valido almeno fino al 7 settembre. Inoltre nell’ordinanza è specificato che non sono ammesse deroghe regionali. La maggioranza delle Regioni, oggi, era contraria, preferendo limitazioni di orari e presenze alla chiusura totale.

Discoteche chiuse, l'ira dei gestori: "A rischio quattro miliardi di euro di fatturato"

Secondo le stime del Silb, l’Associazione italiana imprese di intrattenimento da ballo e di spettacolo la chiusura delle discoteche mette a rischio “quattro miliardi di euro”. “Le nostre aziende danno lavoro a 50mila persone con un fatturato annuo di 4 miliardi e paghiamo tasse per 800 milioni l'anno e abbiamo l'Iva al 22% e una pressione fiscale del 48%. Lo Stato vuole che chiudiamo? Allora ci dia soldi a fondo perduto per affrontare il futuro”, aveva detto all’Adnkronos Maurizio Pasca, presidente nazionale del Silb. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento